Posizionamento organico: cos’è e perché è importante

posizionamento organico cos'è

3 MIN DI LETTURA

Il posizionamento organico è il risultato di una serie di tecniche di ottimizzazione SEO (Search Engine Optimization) atte a migliorare il posizionamento di un sito web tra i vari risultati naturali presenti sui motori di ricerca (Google).

L’obiettivo è, infatti, quello di posizionare un sito nelle prime posizioni di una prima pagina di ricerca, in quanto i primi risultati di una prima pagina, e nello specifico i primi 4, sono quelli più cliccati da un utente durante la sua ricerca sul web, a differenza della seconda o terza pagina, dove pochissimi utenti (o quasi zero) visualizzano o cliccano i risultati di ricerca.

Ma, qual è la differenza tra posizionamento e ottimizzazione?

Il posizionamento, rispetto all’ottimizzazione, è un obiettivo del webmarketing e della SEO, ovvero il risultato finale di un’attività di ottimizzazione.

Quindi, se ad esempio, una pagina del tuo sito si è posizionata nelle prime posizioni di una prima pagina presente su Google per una specifica parola chiave (keyword), vuol dire che l’ottimizzazione è stata eseguita nel modo corretto, e che quindi quella determinata pagina risponde all’intento di ricerca dell’utente.

Tuttavia, oltre alla SEO, esiste un’altra attività in grado di posizionare un sito nelle prime posizioni di una pagina di ricerca, ovvero la SEA (Search Engine Advertising).

Ma prima di spiegarti in cosa consiste questa particolare attività e cosa la differenzia rispetto alla SEO, lascia che ti spieghi perché è importante il posizionamento organico.

Posizionamento organico: perché è importante

Il posizionamento organico è essenziale per aumentare il traffico a livello organico verso il proprio sito web, in quanto (come appena accennato) le prime 4 posizioni di una prima pagina di ricerca sono quelle maggiormente cliccate dagli utenti.

Quindi, essere presenti dalla seconda pagina in poi di Google vuol dire essere quasi invisibili, e di conseguenza non ricevere alcun click da parte dei visitatori.

E, se per caso il tuo sito non compare nelle prime posizioni di Google significa che probabilmente non stai rispondendo a pieno all’interno di ricerca dell’utente, ovvero non stai soddisfacendo un suo bisogno o problema.

Detto ciò, vediamo ora qual è la differenza tra l’attività SEO e SEA.

Differenza tra SEO e SEA

Durante una ricerca all’interno di Google, ti è mai capitato di imbatterti in alcuni risultati con la scritta “annuncio”?

Be’, sappi che quei risultati non sono nelle prime posizioni per via di un’ottimizzazione a livello organico (SEO), ma bensì grazie ad un’attività chiamata SEA (Search Engine Advertising) attraverso la quale è possibile creare delle inserzioni a pagamento.

In sostanza, i titolari di quei siti pagano per essere nelle prime posizioni di Google.

Quindi, qual è la differenza tra i risultati organici (SEO) e quelli a pagamento (SEA)?

I risultati organici rappresentano le posizioni naturali di un intento di ricerca, e l’ordine di tali posizioni è il risultato dell’algoritmo del motore di ricerca, il quale valuta una serie di fattori di ranking, quali ad esempio l’ottimizzazione SEO della pagina.

I risultati a pagamento, invece, rappresentano le posizioni pubblicitarie della pagina dei risultati, ovvero spazi pubblicitari acquistati dalle imprese per portare l’utente a cliccare nel loro annuncio.

Ora, se per caso hai bisogno di posizionare il tuo sito a livello organico o a pagamento per aumentare il suo traffico o semplicemente desideri approfondire l’argomento relativo alla SEO o alla SEA, richiedi una consulenza gratuita contattandoci all’indirizzo email: [email protected] o al numero: 049 7380052.

Chiedici come possiamo aiutarti a migliorare il tuo business

Viale dell'Industria 60/B
35129 Padova


    Open chat
    Richiedici una consulenza gratuita!